statistiche web

Lo scioglimento del secolo

Sono passati  50 anni dallo scioglimento dei Beatles ma ancora molti si chiedono come andarono realmente le cose.

Paul McCartney ha parlato dello scioglimento della band durante un’intervista per BBC Radio 4, raccontando una versione diversa della storia e chiarendo una volta per tutte come realmente andò: fu John Lennon a volere la separazione dei Fab Four, non lui, sul quale però ricadde la maggior parte della colpa.

McCartney voleva che la band restasse unita, assicura, soprattutto perché dopo otto anni dalla sua nascita a Liverpool nel 1960 stava ancora creando “roba abbastanza buona”, come “Abbey Road” e “Let It Be”. Questa “era la mia band, questo era il mio lavoro, questa era la mia vita, quindi volevo che continuasse”.

Aggiuinge poi: “Non sono io la persona che ha istigato la scissione – ha insistito -. Eh no, no, no. Un giorno John è entrato in una stanza e ha detto ‘lascio i Beatles’. E questa sarebbe l’istigazione alla scissione?”. Un fardello, questo, che McCartney si porta sulle spalle da allora: “Ho dovuto conviverci perché era quello che la gente vedeva. Tutto quello che potevo fare era dire di no”.

Menu