statistiche web

Ritorno al passato

A distanza di trent’anni dall’ultima volta in cui si verifico una cosa simile il vinile ha venduto più del cd.

Nei primi tre mesi del 2021, secondo i dati Deloitte per FIMI, il vinile è tornato a superare il cd in Italia per la prima volta dal 1991.

Nel primo trimestre, infatti, il vinile è cresciuto del 121% rispetto allo stesso periodo del 2020 generando maggiori ricavi rispetto al cd, che segna invece un calo del 6%.

Ma sappiamo bene, e lo confermiamo seppure con un velo di tristezza, che la musica ormai è “liquida” ed infatti il mercato è ormai dominato dallo streaming che copre circa l’80% del fatturato italiano.

Il vinile rappresenta oggi l’11% di tutte le vendite di musica nel Paese.

Complessivamente nel primo trimestre il mercato italiano è cresciuto del 18,8%, in cui ancora forte è l’evidente affermazione dei ricavi da abbonamenti ai servizi streaming, saliti del 37%.

Menu