statistiche web

Scena unita

Negli ultimi giorni si sta parlando molto del progetto “Scena unita” messo in piedi da Fedez.

Ma cosa sappiamo di questo progetto?

Nella conferenza stampa online di presentazione abbiamo scoperto che si tratta di un fondo per sostenere economicamente i lavoratori della musica, per organizzare attività formativa, per finanziare progetti in grado di generare occasioni di lavoro.

Scena Unita è un’iniziativa che mette assieme una settantina di personalità della musica e non solo per sostenere i lavoratori che operano nel mondo della musica in crisi e mettere a punto una strategia complessiva per far ripartire il settore. S’intravede, anche se solo abbozzata, l’idea di usare la crisi per affrontare problemi storici del mondo della musica e immaginarne una riforma complessiva.

Fedez dice «Non è una mia iniziativa», spiega, «non ci sono né portavoce, né capigruppo. È fondamentale raccontarlo come un atto collettivo. È nato in modo spontaneo dall’idea che gli artisti abbiano una responsabilità sociale».

Per raggiungere gli obiettivi del fondo servono naturalmente ingenti risorse economiche. Secondo Fedez, «non avrebbe avuto senso chiedere aiuto agli italiani che si sono già spesi generosamente». E quindi tocca gli artisti «che aderiscono non limitandosi a metterci l’immagine, hanno tutti fatto una donazione, una cosa importante anche a livello simbolico. Gli artisti escono dalle loro torri d’avorio per rimboccarsi le maniche».

Intanto ci sono i due milioni raccolti in due settimane. Sono un’ottima notizia, ma non bastano. Affinché il fondo abbia un impatto su una massa di lavoratori come quelli della musica la cifra da raccogliere è molto più alta. Ecco perché Fedez lancia un appello: «Artisti e aziende, partecipate al fondo».

Bellissima iniziativa che speriamo abbia un seguito importante!

 

Menu